Facebook Twitter Gplus YouTube

21 — Georges Simenon e la potenza creatrice — Andrea Camilleri

Georges Joseph Christian Simenon nasce a Liegi, in Belgio, il 13 febbraio 1905, da una famiglia di modeste condizioni economiche. Georges già a otto anni è un vorace lettore delle opere di Balzac, Conrad e Stendhal. A soli sedici anni è assunto come collaboratore fisso presso la Gazette de Liége, dove lavorerà per tre anni, occupandosi soprattutto di cronaca locale. Grazie a questo impiego, Simenon può osservare da vicino gli ambienti sociali più disparati, esperienza che gli tornerà poi utile nella sua carriera di romanziere.
Nel 1921 Simenon pubblica il suo primo romanzo, Al ponte degli archi, sotto lo pseudonimo di Georges Sim. L’anno seguente l’autore si trasferisce a Parigi, dove prosegue la collaborazione con riviste e periodici, sfornando un racconto dopo l’altro a un ritmo impressionante. Dato l’ottimo successo dei racconti, Simenon decide di dedicarsi alla scrittura a tempo pieno, iniziando a pubblicare numerosi romanzi commerciali utilizzando svariati pseudonimi.

 

Tutti i diritti riservati. Digital E srl. Sede legale: Corso Vittorio Emanuele II, 68, 10121, Torino
P. IVA /C.F. 09910000018 Capitale Sociale 10.000 Eur int. ver. - Reg. Imp. 09910000018 Iscrizione Rea TO 1090604