Facebook Twitter Gplus YouTube

21 – Economia, etica e giustizia – Amartya Sen

Adam Smith è considerato il padre dell’economia politica classica. La sua opera principale, La ricchezza delle nazioni, è stato il testo fondamentale di riferimento per gli economisti del XVIII e del XIX secolo.
L’idea centrale di Smith, che ha rivoluzionato il pensiero moderno sull’economia, è quella che mette in relazione l’interesse dei singoli con la ricchezza degli Stati. La sorgente di questa ricchezza è il lavoro degli individui, che è mosso non dalla benevolenza ma da impulsi di natura sostanzialmente egoistica.
Il panettiere produce il pane, il birraio la birra, il macellaio la carne non per farne dono agli altri, ma per trarne un profitto. E per la società questo non è un male, ma un bene, perché perseguendo il proprio interesse particolare ognuno contribuisce al benessere collettivo.

 

Tutti i diritti riservati. Digital E srl. Sede legale: Corso Vittorio Emanuele II, 68, 10121, Torino
P. IVA /C.F. 09910000018 Capitale Sociale 10.000 Eur int. ver. - Reg. Imp. 09910000018 Iscrizione Rea TO 1090604