Facebook Twitter Gplus YouTube

20 – La teoria delle stringhe: la teoria del tutto – Edward Witten

Edward Witten nasce a Baltimora, nel Maryland, nel 1951. Figlio di un fisico teorico, si laurea in storia al Brandeis College, Massachusetts e intende perseguire una carriera nel giornalismo. Tuttavia, dopo aver lavorato per la campagna presidenziale americana di George McGovern, nel 1972, si rende conto di essere poco adatto al mondo del giornalismo politico e torna all’università per studiare prima Economia e poi Fisica a Princeton. Dopo aver completato il dottorato, nel 1976, Witten rimane a Princeton, dove è nominato professore di fisica. Qui lavora principalmente allo sviluppo della teoria delle stringhe. Nel 1970 Yoichiro Nambu e altri avevano mostrato che le particelle elementari possono essere trattate come stringhe di un certo tipo, ma ben presto si dimostra che la teoria non funziona in modo soddisfacente. Una teoria più ambiziosa, detta “delle superstringhe” viene formulata pochi anni dopo. Quando Witten si imbatte nella teoria intuisce che le superstringhe potrebbero gettare luce su ciò che egli definisce «l’unico grande puzzle della fisica», vale a dire su come unificare la relatività generale, che affronta la gravità e lo spazio, con la meccanica quantistica, che spiega gli eventi a livello nucleare.

 

Tutti i diritti riservati. Digital E srl. Sede legale: Corso Vittorio Emanuele II, 68, 10121, Torino
P. IVA /C.F. 09910000018 Capitale Sociale 10.000 Eur int. ver. - Reg. Imp. 09910000018 Iscrizione Rea TO 1090604