Facebook Twitter Gplus YouTube

11 – Marie Curie, la scoperta della radioattività – Giuseppe Bruzzaniti

Marie Sklodowska nota come Marie Curie, nacque a Varsavia nel 1867 e dopo aver iniziato gli studi nella sua città, completò la sua formazione a Parigi alla Sorbona.
Qui nel 1894 incontrò un docente, Pierre Curie, che divento suo marito. Marie e Pierre nel 1898 ripresero gli esperimenti di Becquerel sulle radiazioni e scoprirono che quella di emettere radiazioni penetranti era una proprietà dell’atomo. Essi riconobbero che la pechblenda, un particolare minerale contenente uranio, produceva un’attività radioattiva superiore a quella dello stesso uranio e dedussero che i minerali analizzati fossero composti da sostanze ignote estremamente instabili. Marie, con il marito, esaminò tonnellate di pechblenda fino a isolare un nuovo elemento che chiamò Polonio in onore alla sua nazione d’origine. Si dedicò poi allo studio di un altro elemento altamente radioattivo, chiamato “Radio” proprio per questa sua caratteristica. Nel 1903 Marie, insieme al marito e a Becquerel, vince il premio Nobel per la fisica.

 

Tutti i diritti riservati. Digital E srl. Sede legale: Corso Vittorio Emanuele II, 68, 10121, Torino
P. IVA /C.F. 09910000018 Capitale Sociale 10.000 Eur int. ver. - Reg. Imp. 09910000018 Iscrizione Rea TO 1090604