Facebook Twitter Gplus YouTube

10 – Gauss e Riemann: la matematica diventa scienza – Claudio Bartocci

Genio universale della matematica, Johann Carl Friedrich Gauss nacque a Braunschweig (Germania), nel 1777, da una famiglia di condizioni assai modeste. Dimostrò le sua capacità già a soli 19 anni ottenendo un metodo per costruire l’eptadecagono (poligono regolare con 17 lati) con l’uso di compasso e righello, problema che era stato affrontato, ma senza successo, anche dai greci. Gauss fu così orgoglioso del risultato raggiunto, da esprimere il desiderio che sulla sua pietra tombale fosse inciso un poligono regolare di 17 lati.
Nella sua tesi di laurea dimostrò il “Teorema fondamentale dell’algebra”, e successivamente un altro pilastro della matematica: il “Teorema fondamentale dell’aritmetica”. All’età di 24 anni pubblicò uno dei fondamentali trattati di matematica: Disquisitiones Arithmeticae, nel quale sistematizzò lo studio della teoria dei numeri. Ma il suo talento si rivelò anche nell’astronomia con la pubblicazione del tomo Theoria motus nel quale riesce a calcolare l’orbita dell’asteroide Cerere.

 

Tutti i diritti riservati. Digital E srl. Sede legale: Corso Vittorio Emanuele II, 68, 10121, Torino
P. IVA /C.F. 09910000018 Capitale Sociale 10.000 Eur int. ver. - Reg. Imp. 09910000018 Iscrizione Rea TO 1090604