Facebook Twitter Gplus YouTube

07 – Giacomo Leopardi e la riflessione sull’esistenza – Pietro Citati

Giacomo Leopardi nasce il 29 giugno 1798 a Recanati, nelle Marche, primogenito del conte Monaldo e della marchesa Adelaide Antici. Nonostante l’appartenenza alla nobiltà terriera, la famiglia versa in cattive condizioni finanziarie, dovute in parte agli sperperi del padre. Uomo di idee arretrate e reazionarie, il conte Monaldo ripone grandi speranze in Giacomo, per cui desidererebbe un futuro nella professione ecclesiastica; la madre, troppo occupata a rimettere in sesto l’economia domestica, si occupa poco della formazione dei propri figli. Situato in uno degli Stati a quei tempi più retrivi d’Italia, lo Stato pontificio, Recanati è un borgo minuscolo e isolato. Leopardi cresce cosi in un ambiente ristretto, immerso in un’atmosfera familiare fredda e indifferente: il suo unico rifugio è la vasta biblioteca paterna, in cui si chiude per anni di studio “matto e disperatissimo”.

 

Tutti i diritti riservati. Digital E srl. Sede legale: Corso Vittorio Emanuele II, 68, 10121, Torino
P. IVA /C.F. 09910000018 Capitale Sociale 10.000 Eur int. ver. - Reg. Imp. 09910000018 Iscrizione Rea TO 1090604