Facebook Twitter Gplus YouTube

06 – John Keynes e la funzione dello Stato nell’economia – Alessandro Roncaglia

L’obiettivo principale dell’opera di John Maynard Keynes è quello di mostrare come un’economia di mercato non tenda automaticamente alla piena occupazione e che, dunque, il ristagno della produzione e la disoccupazione costituiscono una minaccia per l’organizzazione civile della società. Da questo punto di vista, la stessa sopravvivenza del capitalismo richiede, allora, un costante intervento dello Stato per stimolare l’attività economica e per sostenere l’occupazione. Keynes appartiene alla rara categoria di economisti che hanno avuto la possibilità di mettere in pratica le loro teorie. È nato a Cambridge nel 1883 e, dopo essersi laureato in matematica nel 1905 al King’s College, sotto l’influenza di Marshall si è dedicato agli studi di economia, pur continuando ad avere incarichi professionali di altro genere, fra i quali quello di investitore finanziario. Dal 1912 è diventato direttore dell’Economic Journal, un incarico che ha mantenuto fino al 1944.

 

Tutti i diritti riservati. Digital E srl. Sede legale: Corso Vittorio Emanuele II, 68, 10121, Torino
P. IVA /C.F. 09910000018 Capitale Sociale 10.000 Eur int. ver. - Reg. Imp. 09910000018 Iscrizione Rea TO 1090604